Estate 2020: uno sguardo ai dati
Meteorologia

L'estate 2020 è ormai terminata; è percezione comune che non sia stata calda come le ultime estati ed effettivamente non ha mostrato picchi di temperatura particolarmente anomali. Vediamo insieme i dati relativi alla Toscana. 

 

 

Temperature 

Se partiamo dalla metà degli anni ’50, l’estate 2020 è risultata, mediamente, per le 4 località prese in esame (Firenze, Arezzo, Grosseto, Pisa), la dodicesima estate più calda, con un’anomalia di +0.5 °C rispetto al periodo 1981-2010 e +1.2 °C rispetto al periodo 1971-2000. Una estate quindi tipica degli ultimi 30 anni
È stato un trimestre estivo a trazione posteriore: il mese di giugno, piuttosto instabile e piovoso, ha chiuso con una anomalia debolmente negativa (-0,2 °C), quello di luglio con +0,4 °C, mentre il mese di agosto, il sesto mese di agosto più caldo dal 1955, con temperatura media più alta di 1,4 °C rispetto alla media, secondo la climatologia 1981-2010. 

La tabella riassume le anomalie di temperatura media, minima e massima (rispetto al riferimento 1981-2010), nei 4 capoluoghi:

  T. Media T. Minima T. Massima
Arezzo 0.5 1.4 - 0.3
Firenze 0.5 0.1 1.0
Grosseto 1.0 0.6 1.5
Pisa 0.1 0.4 - 0.2
media capoluoghi 0.5 0.6 0.5



 

La prima immagine mostra il grafico della classifica delle estati dal 1955 ad oggi, dalla più calda (2003) a quella più fresca (1978) e l’anomalia di temperatura media osservata sul territorio regionale. Nel grafico a barre, sono colorate di arancione le estati che vanno dal 2000 compreso in poi e di grigio quelle antecedenti al 2000.  La seconda immagine mostra l’andamento giornaliero della temperatura media a Firenze e l’anomalia di temperatura giorno per giorno. Come si può notare osservando le aree colorate in rosso (che indicano temperature molto sopra la media) ci sono state due ondate di calore piuttosto brevi e non particolarmente intense, una a cavallo tra luglio e agosto, una nel mese di agosto ed un brevissimo episodio di caldo intenso alla fine dello stesso mese. La temperatura massima più alta registrata dalla stazione sinottica di Firenze Peretola è stata di 38,6 °C. 

 

estati calde in toscana

estate 2020 firenze

Fig.1: Temperatura media delle estati 1955-2020

Fig.2: Temperatura media a Firenze - estate 2020

 

Utilizzando la definizione di ondata di calore di Colacino e Conte (1998) che tiene conto sia della T minima che della T massima, non si sono registrate in Toscana ondata di calore di lunga durata, ovvero almeno 7 giorni consecutivi molto sopra la media. Mentre 2 sono state le ondate di calore di breve durata, ovvero periodo di da 3 a 6 giorni consecutivi molto sopra la media. I giorni con temperature “molto sopra la media” sono stati soltanto 14 giorni in tutto il trimestre estivo, la metà di quanto avvenuto nell’estate 2019 che ne fece registrare 30, come media dei 4 capoluoghi. 

 

Nelle immagini seguenti l'anomalia di temperatura in Toscana nel trimestre e nei singoli mesi di giugno, luglio e agosto 2020.  

Anomalia temperatura estate 2020

Anomalia temperatura giugno 2020

anomalia temperatura luglio 2020

Anomalia temperatura agosto 2020

Anomalia temperatura Estate 2020

Anomalia temperatura giugno 2020

Anomalia temperatura luglio 2020

Anomalia temperatura agosto 2020

 

 

 

 

sondaggio rischio caldo lavoratori
Partecipa all'indagine 

Rischio caldo e lavoratori 

Sebbene non sia stata un'estate eccezionalmente calda, condizioni di caldo anche non estremo possono costituire un rischio per i lavoratori. I lavoratori, in particolare quelli che trascorrono la maggior parte delle loro attività all'aperto, sono tra i soggetti più esposti agli effetti del caldo e in generale a tutti i fenomeni atmosferici. Il progetto Worklimate propone una indagine nazionale per indagare la percezione e la conoscenza degli effetti del caldo negli ambienti di lavoro al fine di individuare strategie di intervento per ridurre il rischio da caldo per il settore occupazionale. La compilazione del questionario, anonimo e riservato, che richiede circa 15/20 minuti, non prevede risposte corrette o errate, ma soltanto risposte che riflettono l'esperienza personale e i vissuti. La completezza delle risposte è indispensabile per la validità della ricerca. Vi chiediamo di partecipare all'indagine

 

 

 

Piogge

Complessivamente 1 giorno di pioggia in più e circa 15% di surplus precipitativo (in deficit, però, il grossetano, le isole e gran parte della provincia di Firenze; ciò connesso alla natura delle piogge estive che presentano quantitativi e distribuzione spaziale disomogenea e irregolare). È piovuto molto a giugno, non è piovuto praticamente mai a luglio. Ad agosto è caduta più pioggia del normale ma tutta concentrata in 2-3 giorni.

Nei capoluoghi mediamente si registra un surplus del 25% (45% il surplus in quelli del nord, circa 20% di pioggia in più al centro e 30% di deficit a Grosseto). Le 3 figure seguenti mostrano, rispettivamente, l’andamento delle piogge osservate nei capoluoghi nel periodo 1955-2020, i deficit/surplus osservati nei capoluoghi nell’estate 2020, la percentuale di pioggia caduta su tutto il territorio regionale rispetto al normale. 

 

anomalia pioggia estate 2020

anomalia pioggia giugno 2020

anomalia pioggia luglio 2020

anomalia pioggia agosto 202

Anomalia pioggia Estate 2020

Anomalia pioggia giugno 2020

Anomalia pioggia luglio 2020

Anomalia pioggia agosto 2020