Meteo e rischio incendi
Meteorologia

Il periodo estivo è sicuramente quello durante l'anno in cui le condizioni meteorologiche giocano un ruolo fondamentale rispetto al rischio di incendi boschivi: gli incendi, infatti, si possono sviluppare anche in altre stagioni ma in quella calda il rischio diventa più elevato. Quest'anno in molte zone d'Italia e d'Europa, a causa delle precoci ondate di caldo che ci hanno già interessato, l'inizio della fase di maggior rischio, che solitamente coincide con il mese di luglio, per chiudersi a settembre, è stato anticipato di parecchie settimane. In Toscana, ad esempio, dal 10 di giugno sono attive tutte le norme e i divieti che occorre mettere in atto normalmente a partire dal periodo di rischio più elevato.

  

Il Settore AIB di Regione Toscana, in collaborazione con il Consorzio LaMMA e l’Istituto per la BioEconomia del CNR (IBE), ha da anni predisposto l’implementazione di un sistema di previsione del rischio di innesco e propagazione degli incendi boschivi che utilizza l’indice canadese per determinare il livello di pericolo di incendio giornaliero sul territorio toscano, sulla base di osservazioni e previsioni meteorologiche. Una parte delle informazioni prodotte a supporto del settore AIB, sono rese pubbliche dalle pagine del sito LaMMA - Bollettino rischio incendi(figura 1).

 

rischio incendi bollettino

Figura 1 - Bollettino Rischio Incendi LaMMA 
 

Il servizio di allerta delle emergenze di Copernicus realizza un prodotto simile a scala europea anch’esso basato sull’indice canadese. Nel tempo, grazie al confronto con gli uffici tecnici e le strutture operative regionali, vengono aggiunte sempre nuove informazioni e funzionalità.

 

Le informazioni del bollettino regionale per il rischio incendi 

Uno degli strumenti utilizzati durante i periodi a rischio (luglio-agosto-settembre) è il bollettino di Analisi Meteo AIB, nel quale vengono analizzati i principali indici e parametri meteo (figura 2). Attraverso questa analisi l’analista AIB di sala di Regione Toscana fornisce indicazioni operative sugli incendi attesi, sul comportamento del fuoco e considerazioni sulle zone regionali che devono essere attenzionate.

rischio incendi AIB

Figura 2: Portale Analisi Meteo AIB (accesso agli operatori) 
 


In presenza di condizioni di rischio molto alto (indice FWI rosso) in uno o più comprensori territoriali della Toscana, il Settore AIB, entro le ore 12:00, invia tramite posta elettronica il bollettino di Analisi Meteo AIB agli Analisti AIB, ai Direttori delle operazioni di spegnimento, alla SOUP e ai COP AIB.
Grazie al lavoro e agli approfondimenti dell’ultimo anno tale bollettino è stato arricchito di nuove mappe e di un tool per la visualizzazione dell'andamento del Drought Code (DC). Il Drought Code è un ottimo indicatore per gli incendi estivi perché valuta il contenuto medio di umidità degli strati organici della lettiera più profonda della foresta e dei combustibili di maggiore dimensione. Questo tipo di combustibile durante il periodo estivo e siccitoso si asciuga lentamente, di conseguenza il monitoraggio del suo contenuto di umidità (DC), risulta un indicatore indispensabile per la stima del rischio di innesco degli incendi. Essendo anche meno sensibile alle variazioni delle condizioni meteorologiche giornaliere (presenta una maggiore inerzia) viene utilizzato dagli analisti per previsioni su lungo periodo. In figura 3 è possibile vedere la mappa del DC a confronto con la mappa dei percentili DC per il giorno corrente (Climatologia anni 1991 - 2021).

tool DCI percentile

Figura 3 -  Percentile Drought Code

 

In figura 4 è riportato il tool che permette di confrontare, per superficie comunale, l’andamento del DC dell’anno in corso (linea rossa) sia con il valore medio (linea blu) che con i valori di percentile, per una visione d’insieme più consapevole (Climatologia anni 1991 - 2021).

 

DCi curva

Figura 4:  Tool andamento Drought Code 


Nel futuro prossimo saremo impegnati in ulteriori approfondimenti, focalizzati soprattutto al cambiamento delle scale e dei valori di riferimento dei vari indici in modo da ottimizzarli anche per gli incendi invernali toscani.

 

Sulla APP CittadinoInformato di ANCI 

Nella APP sviluppata da ANCI Toscana che fornisce il supporto informativo ai Comuni della Toscana su varie tematiche, oltre al dato meteo il LaMMA fornisce anche le informazioni sul rischio incendio che compaiono per ciascun comune nello spazio dedicato all'allertamento di Protezione Civile.
 

app anci rischio incendi

APP ANCI