Temperatura globale: andamento del 2018

Considerando le anomalie di temperatura dei singoli mesi, da gennaio a maggio, si può dire che fino ad ora anche il 2018 si sta rivelando un altro anno piuttosto caldo a livello mondiale. Di seguito l'analisi mese per mese rispetto alla climatologia di riferimento 1951-1980.
 
A livello globale gennaio 2018 è risultato il quinto gennaio più caldo degli ultimi 138 anni ed ha risentito in parte della fase di NINA dell’ENSO.
Questo gennaio ha fatto registrare un’anomalia di + 0,78 ° C rispetto alla media del periodo 1951-1980.  Come si può vedere dall’immagine, le anomalie termiche positive più marcate sono state quelle che hanno interessato l’Europa e la parte occidentale dell’America del Nord.
Gli unici mesi con temperatura superiore si sono verificati nel 2016, 2017, 2007 e 2015.
Classifica GENNAIO più caldi 
    Anomalia (°C)
2016 + 1,16
2017 + 0,97
2007 + 0,95
2015 + 0,81
2018 + 0,78

 



Il mese successivo, febbraio 2018, è risultato globalmente il sesto più caldo degli ultimi 138 con un’anomalia positiva di +0.78°C
Da notare che alcune aree dell’emisfero boreale hanno presentato anche anomalie negative significative,  probabilmente legate all'evento di stratwarming verificatosi intorno alla metà del mese.
Più caldi sono risultati soltanto i mesi di febbraio del 2016, 2017, 1998, 2015, 2010.
Classifica FEBBRAIO più caldi
    Anomalia (°C)
2016 + 1,34
2017 + 1,12
1998 + 0,90
2015 + 0,87
2010 + 0,79
2018 + 0,78

 



Per quanto riguarda il mese di marzo 2018 anche esso si piazza al sesto posto nella classifica dei record. Le similitudini con febbraio 2018 non si fermano qui visto che anche in questo caso la distribuzione delle anomalie è legata allo stratwarming di metà febbraio. 

L’anomalia di marzo 2018 rispetto al periodo 1951-1980 è stata di +0.89 °C. Piu caldi sono risultati il 2016, il 2017  e gli anni 2002, 2010 e 2015.
Classifica MARZO più caldi
    Anomalia (°C)
2016 + 1,30
2017 + 1,12
2002 + 0,90
2010 + 0,9
2015 + 0,9
2018 + 0,89


Il successivo mese di Aprile 2018 è risultato il terzo più caldo negli ultimi 138 mesi di aprile con un’anomalia rispetto alla climatologia 1951-1980 di +0,86°C. Più caldi solo il 2016  e il 2017.
Classifica APRILE più caldi
    Anomalia (°C)
2016 + 1,07
2017 + 0,92
2018 + 0,86
L’immagine soprastante ci mostra come le anomalie termiche positive maggiori si siano registrate sull’Europa centrale e sull’Asia orientale.
 
Maggio 2018 è risultato il quarto mese più caldo con un’anomalia di +0,82°C rispetto alla climatologia 1951-1980. La primavera 2018 è invece stata la terza nella classifica dei record con +0,86°C.
Ultimo aggiornamento: 03/07/2018