Previsioni mensili LaMMA

Aggiornamento del 21 gennaio 2019

Proiezioni per il periodo gennaio-marzo sul centro-nord Italia (particolare riferimento alla TOSCANA): 

FEBBRAIO: temperature inferiori alla norma e numero di giorni piovosi superiori alla norma. 

MARZO: temperature inferiori alla media e numero di giorni piovosi nella norma (sulla base del modello). 

APRILE: temperature inferiori alla media e numero di giorni piovosi nella norma (sulla base del modello). 

 

  FEBBRAIO MARZO

APRILE

TEMPERATURE sotto media sotto media sotto media
GIORNI PIOVOSI sopra media in media in media
 
Descrizione generale: il superamento della soglia di NAM di -3 alla 10 hPa verificatosi lo scorso 28 dicembre al momento non ha mostrato ripercussioni evidenti alla circolazione nella medio-bassa troposfera, con l'accoppiamento stratosfera-troposfera che al momento risulta fermarsi intorno a 300 hPa. Da un'analisi effettuata su tutti i casi di stratwarming avvenuti dal 1949 ad oggi l'impatto nella bassa troposfera può richiedere anche 30 giorni. Nelle previsioni a medio termini dei principali modelli numerici a scala globale sembra che l'accoppiamento possa verificarsi in data 29 gennaio. Resta tuttavia molta incertezza sull'avvenimento di tale evento visto che, seppur molto rari, esistono episodi di stratwarming senza impatto in troposfera.
Alla luce di quanto detto, la previsione per il prossimo trimestre si basa essenzialmente sulla base degli indici di teleconnessione disponibili (presenza di un NINO moderato e di una bassa attività solare) e le uscite del modello sperimentale del LaMMA, senza considerare l'evento stratosferico del 28 dicembre 2018. Qualora si completasse il trasferimento dello stratwarming verso la troposfera faremo seguire un nuovo aggiornamento delle previsioni stagionali. Pertanto allo stato attuale, per il mese di febbraio è attesa una maggiore frequenza di ingressi di aria fredda ed instabile dall'Europa settentrionale, con temperature di poco inferiori alla norma (sulla falsa riga del mese di gennaio) e giorni piovosi superiori.
Per quanto riguarda i mesi di marzo e aprile la proiezione si basa sul solo modello probabilistico del LaMMA che indica una maggiore probabilità di temperature inferiori alla norma e giorni piovosi in media. 
 
Si consiglia di consultare anche la pagina con gli outlook dei principali centri internazionali al seguente link.
Per chiarimenti sui valori riportati nella tabella sovrastante vai sulla pagina descrittiva della legenda
 
Servizio sperimentale aggiornato mensilmente
 
 
Climatologia di riferimento: 1981-2010

Indici analizzati

  • VORTICE POLARE: in data 27 dicembre l'indice NAM ha superato la soglia di riferimento oltre la quale si indentifica un Sudden Stratospheric Warming (-3). Secondo quanto riportato in letteratura gli effetti sulla troposfera dovrebbero protrarsi per circa 60 giorni (Baldwin and Dunkerton, 2001). Al 23 gennaio, tuttavia, non si è ancora riscontrata una netta propagazione e il vortice troposferico, pur presentandosi disturbato, risulta coinvolto dall'evento soltanto nella sua parte più alta (tra i 100 e i 400 hPa). 
  • ENSO: le anomalie previste in posizione 3.4 per il bimestre febbraio-marzo oscilleranno intorno a +1.0/+1.1 °C, quindi si tratterà di un NINO moderato (sebbene la soglia di riferimento venga superata di pochissimo). In letteratura il NINO risulta correlato a fasi NAO prevalentemente negative durante il trimestre invernale ed in particolare nella seconda parte dell'inverno. 
  • QBO: in fase di inversione (debolmente negativa a 50 hPa, positiva a 30 hPa). 
  • AMO: nel mese di dicembre l'anomalia termica superficiale sull'Atlantico si è attestata su valori neutri (stima). Lieve aumento atteso a gennaio. 
  • ATTIVITA' SOLARE: secondo il metodo CM del SIDC belga nei prossimi 2 mesi il sole dovrebbe toccare il minimo di attività con una media di 4-6 macchie al giorno per poi tonare ad aumentare. Tuttavia un altro sistema predittivo, sempre del SIDC (il SC), prevede un ulteriore calo con un mumero di macchie prossimo a zero e minimo che potrebbe protrarsi fino ai primi mesi del 2020. Ad oggi si continua a contare un numero anomalmente elevato di spotless days. 
  • SST Mediterraneo:  dipolo presente ma, non marcato. 

Classificazione delle anomalie

Vedi la legenda per approfondimenti

Climatologia di riferimento: 1981-2010

TEMPERATURE

    sopra media: anomalie superiori a +1.0 °C ( > +1.0 °C );
    in media: anomalie termiche tra -1.0 e +1.0 °C ( >= -1.0 °C e <= +1.0 °C );
    sotto media: anomalie inferiori a -1.0 °C ( < -1 °C);

PRECIPITAZIONI

    sopra media: anomalie superiori a 2 wet days/mese*;
    in media: anomalie termiche comprese tra -2 e 2 wet days/mese*, estremi compresi;
    sotto media: anomalie inferiori a 2 wet days/mese*;