Un sistema WEB-GIS per il monitoraggio della siccità

Interfaccia del sistema web-GIS
 
 
Grafico con confronto tra pioggia osservata
e  andamento climatologico
 
Breve anteprima del servizio web  AIT 

Da alcuni mesi il Consorzio LaMMA sta lavorando allo sviluppo di un sistema di monitoraggio e previsione della siccità pensato per i tecnici dell'Autorità Idrica Toscana, AIT. A seguito infatti dei sempre più frequenti episodi di siccità prolungata che nell'ultimo decennio hanno interessato la nostra regione, e non solo, l'autorità regionale ha chiesto la consulenza del LaMMA per lo sviluppo di un sistema di monitoraggio e previsione della siccità e della disponibilità della risorsa idrica.
Il servizio consiste in un applicativo webGIS specificatamente sviluppato per rispondere strettamente alle richieste di monitoraggio meteo-climatico dell'AIT e va in parallelo con il sistema di monitoraggio e previsione operante dal 2012 che invece abbraccia un più ampio spettro di utenti.

 

Il sistema Web-GIS 

I ricercatori e tecnici del LaMMA hanno lavorato in questa prima fase all'integrazione dei due parametri pioggia e temperatura ed delle loro anomalie all'interno di un sistema informativo geografico pubblicato su web.
 All'interno di un'area riservata sviluppata nel Geo-portale LaMMA, il nuovo sistema permette ai tecnici di visualizzare le mappe climatologiche degli ultimi mesi e di consultare i diversi indici in modalità interattiva.
Per rendere più semplice la consultazione dei dati relativi agli inidici è stata sviluppata una interfaccia utente semplificata per visualizzare e interrogare le mappe selezionando il dettaglio spaziale e temporale dei singoli parametri meteo-climatici, in particolare temperature e piogge.
Dal punto di vista temporale il sistema permette di selezionare tre distinti periodi: l'ultimo mese, l'ultimo trimestre, l'ultimo semestre e l'anno idrologico, che è il periodo che per convenzione comincia il 1° Ottobre. 
 
PARAMETRI CONSULTABILI:
  • Precipitazione cumulata per ciascun periodo;
  • Anomalia di pioggia (mm) rispetto al dato climatologico (1995-2017)  per ciascun periodo;
  • % di pioggia caduta rispetto al dato climatologico (1995-2017)  per ciascun periodo;
  • Temperatura media dell'ultimo mese;
  • Anomalia delle temperature medie, in °C, rispetto al dato climatologico (1995-2017) dell'ultimo mese.
 

A cosa serve

Il nuovo sistema sviluppato appositamente permetterà ai tecnici dell'AIT di poter monitorare l'andamento dei diversi parametri disponendo di informazioni sempre aggiornate per individuare l'insorgere di eventi siccitosi e affrontare al meglio eventuali crisi idriche a livello regionale o locale.  
 
Alcuni dati verranno, inoltre, utilizzati all'interno del modello sperimentale che l'Istituto di Geoscienze e Georisoirse (IGG) del CNR sta sviluppando per il monitoraggio e la previsione della disponibilità della risorsa  idrica sotterranea. 
 
 

Per info vedi anche: 

 

Risorse utili applicativo Web Gis

Ultimo aggiornamento: 18/04/2018